Impianti a Microonde.

(Microwave Systems)

La soluzione ENGREEN : IMPIANTI A MICROONDE E ENERGIA ELETTROMAGNETICA

Molti processi industriali hanno l’esigenza di disporre di energia termica per le piu’ svariate applicazioni (trattamento termico per la disinfestazione e/o la pastorizzazione e/o l’essiccazione e/o la lavorazione di prodotti agroalimentari, lavorazione di materiale per la bioedilizia, disinfestazione di materiali lignei, sanificazione dei pallet).  Questa operazione richiede una grande quantità di energia che di solito viene conferita mediante impianti convenzionali.

ENGREEN propone, in alternativa ai sistemi convenzionali, servizi di  progettazione e realizzazione di impianti di a microonde che trovano applicazione nei seguenti settori:

  • conservazione dei beni culturali
  • settore agroalimentare
  • sanificazione biologica e sterilizzazione
  • settore del packaging

Le applicazioni di Impianti a Microonde e Energia Elettromagnetica

Arte

Preservazione beni culturali ed archivistici

Ambiente

Sterilizzazione e sanificazione biologica

Packaging

Disinfestazione ed essiccazione dei pallets

Agro-food

Disinfestazione ed essiccazione delle derrate

SISTEMI A MICROONDE PER L’AGROFOOD

I SISTEMI A MICROONDE PER L’AGROFOOD sfruttano il principio della termalizzazione dell’energia elettromagnetica per il riscaldamento dielettrico di matrici di origine vegetale. Esso nasce come sistema per la disinfestazione delle derrate alimentari (cereali e legumi) senza l’utilizzo di sostanze chimiche, ma può essere utilizzato anche per altre applicazioni (pasta, pane , prodotti da forno) ove si renda necessaria un’attività di sterilizzazione e sanificazione dei prodotti pre o post packaging per migliorare la shelf life di prodotto.

Possibili applicazioni

  • Imprese di produzione e/o trasformazione di cereali e legumi con particolare riferimento ai prodotti biologici
  • Trattamenti termici nel settore agroalimentare
  • Disinfestazione e disidratazione di frutta secca (in particolare datteri) e prodotti vegetali
  • Tostatura nocciole
  • Abbattimento della carica batterica

Vantaggi

  • Completa efficacia della disinfestazione
  • Rapidità di trattamento
  • Salvaguardia per gli operatori e l’ambiente;
  • Miglioramento qualitativo del prodotto;
  • Totale assenza di fosfine o sostanze simili (altamente tossiche) solitamente applicate per la disinfestazione di derrate alimentari

IMPIANTO A MICROONDE PER L’OTTIMIZZAZIONE DEL PROCESSO DI ESTRAZIONE DELL’OLIO DI OLIVA

Nel 2013 è iniziata, ed è proseguita nel 2014, una sperimentazione volta all’applicazione della tecnologia a microonde nell’estrazione dell’olio di oliva. La tecnologia a microonde si inserisce nella fase di gramolatura in alternativa ai metodi tradizionali. Il sistema a microonde si pone in alternativa alle gramole nella fase di rimescolamento e riscaldamento della pasta di olive.

Il sistema a microonde consente un miglioramento qualitativo del prodotto finito, una riduzione dei tempi di lavorazione e una riduzione notevole degli spazi occupati dai macchinari.

 

SISTEMI A MICROONDE PER L’ARTE

I sistemi a microonde possono essere utilizzati  per la disinfestazione delle opere d’arte e dei manufatti lignei dagli infestanti biologici.

L’idea è nata dall’osservazione che gli infestanti biologici non sopravvivono oltre una certa temperatura detta “temperatura letale” (TL). Sfruttando gli effetti termici delle microonde, è possibile elevare la temperatura corporea delle forme biologiche infestanti al di sopra della loro TL che sperimentalmente è stata determinata nell’intervallo 55 ÷ 60 °C.

Possibili applicazioni

  • Restauro e disinfestazione di opere d’arte e mobili in legno dai parassiti xilofagi
  • Restauro di mobili di antiquariato
  • Recupero di mobili in legno in falegnameria
  • Restauro e disinfestazione di opere inamovibili in legno (travi, tetti, parquet, portoni ecc..)
  • Restauro e recupero di immobili ed edifici di valore storico e architettonico

Vantaggi

  • Completa efficacia della disinfestazione, qualunque sia lo stadio vitale dell’agente biologico;
  • Rapidità di trattamento
  • Minimizzazione dei rischi di danneggiamento dei materiali trattati (nel caso di manufatti lignei e/o cartacei);
  • Totale assenza di residui tossici generati dal trattamento, sostanze chimiche utilizzate per le attività di restauro
  • Totale assenza di sostanze chimiche utilizzate per le attività di restauro
  • Salvaguardia per gli operatori e l’ambiente;

Sistema di disinfestazione a microonde in continuo, con apparato di trasporto a rulliera, per l’essiccazione/disinfestazione dei pallet

Nel marzo 2002, la normativa FAO ISPM n. 15 (International Standard for Phytosanitary Measures) ha individuato il materiale da imballaggio in legno grezzo (soprattutto pallet), utilizzato nella maggior parte delle spedizioni internazionali, quale veicolo di diffusione di organismi nocivi, pericolosa minaccia per l’ecosistema e le foreste ed ha imposto che tali imballaggi vengano periodicamente sottoposti a disinfestazione. I metodi inizialmente riconosciuti dalla FAO erano quello chimico, utilizzando il Bromuro di Metile, e quello termico tradizionale in forni a gas.

Il metodo a microonde (DH – Dielectric Heating) è stato inserito tra quelli ammessi dalla FAO nel mese di  aprile del 2013.

Il primo macchinario al mondo è stato installato presso un’azienda del bresciano specializzata nella riparazione e nella commercializzazione di pallet usati.

Sistema a microonde per la umificazione rapida della FORSU (Frazione Organica dei Rifiuti Solidi Urbani)

L’ultima innovazione è rappresentata dal dispositivo a microonde per la trasformazione rapida dei rifiuti solidi urbani di natura organica (c.d.  “umido”), in compost immediatamente utilizzabile nella fertilizzazione del terreno di coltura.

Si tratta di una tecnologia rivoluzionaria poiché consente di accelerare in maniera esponenziale il processo di trasformazione dei rifiuti organici in compost, riducendo i tempi da circa 90 giorni a 2 ore.

Back to Top